Richiedere un mutuo in banca: cinque cosa da sapere.

Firmare un mutuo è una delle decisioni più importanti che possiamo prendere, dato che ci terrà compagnia per molti anni nella vita. Prima di chiedere un mutuo quindi è bene stare molto attenti, ed evitare alcuni degli errori più comuni che si possono fare e che possono portare a esiti non desiderati. Ecco quali sono i cinque errori più comuni da non fare quando si chiede un mutuo e come evitarli.

Errori comuni quando si richiede un mutuo: come evitarli

Ci sono vari errori che si possono fare quando si richiede un mutuo: di seguito alcuni tra i più comuni e importanti da evitare per non dover pagare molto di più per la tua rata. Prendi nota e non cascarci!

Non calcolare correttamente il prezzo di acquisto di una casa

Può sembrare banale, ma non calcolare il prezzo della casa è uno degli errori in cui la maggior parte delle persone tende a cadere. Soprattutto quando acquisti la tua prima casa. Tieni presente che, oggi, sono pochissime le banche che concedono mutui al 100%, cioè, mutui che coprono l’intero prezzo della casa. E’ più facile invece che il mutuo concesso dalla banca rappresenti l’80% del valore della casa; in altre parole, sarà necessario versare di tasca propria il restante 20%. Inoltre, va tenuto conto anche del fatto che all’acquisto di una casa sono associate spese e tasse, che di solito rappresentano il 10% del prezzo della casa. E’ quindi necessario avere disponibile almeno il 30 per cento del prezzo della casa per partire col piede giusto nella richiesta di mutuo.

Non calcolare attentamente tutte le commissioni

Non leggere attentamente il contratto e le condizioni del mutuo può portarti a sottovalutare delle voci di spesa e le commissioni, ovvero le somme di denaro che la banca addebita per l’esecuzione di determinati servizi o procedure. Quindi è importante rivedere le commissioni associate in ogni caso prima della firma, e in particolare prestare attenzione ai tassi di interesse: il Tan definisce il “tasso finito” del mutuo ma il Taeg è il tasso che comprende anche le spese, e ci dice esattamente quanto ci verrà a costare il nostro mutuo.

Sopravvalutare la nostra propensione all’indebitamento

La maggior parte delle persone tende a considerare che la propria capacità di indebitamento sia maggiore di quanto si possa realmente presumere, il che può causare problemi finanziari. In generale, si ritiene che un indebitamento sostenibile, ovvero la quantità di denaro che possiamo destinare al pagamento dei debiti (sia il mutuo che altro) senza avere problemi, non debba superare il 40% del nostro reddito. In altre parole, se abbiamo uno stipendio di 2.000 euro, la nostra rata del mutuo non dovrebbe essere superiore a 800 euro (ammesso che non abbiamo altri prestiti o debiti). 

Accontentarsi della prima offerta che ci fanno

Un altro errore da evitare quando si chiede un mutuo è accontentarsi della la prima offerta che ci fanno. Di solito ci si rivolge alla nostra banca di fiducia e si chiedono informazioni sui loro prodotti ipotecari, scegliendo poi quello più adatto al nostro profilo. Così facendo però escludiamo il resto delle possibilità offerte dal mercato dei mutui e, di conseguenza, perdiamo la possibilità di trovare un’offerta migliore. Un’offerta che ci costa meno e che ci offre magari condizioni uguali o migliori. Se vuoi evitare di pagare di più per il tuo mutuo, è meglio avere almeno tre offerte sul tavolo prima di decidere quale accettare.

Ignorare le offerte online

Infine, un errore da evitare quando fai domanda per un mutuo è non considerare le offerte online. Oggi non ha senso andare di filiale in filiale chiedendo informazioni sulle offerte di mutuo a ciascuna banca. Tutte queste informazioni sono disponibili sulle pagine web delle banche, dove è più facile ricavare informazioni che non andando sul posto. Meglio ancora, si può utilizzare un comparatore di mutui per confrontare tutte le offerte. Grazie a questo strumento filtrerai la ricerca in base alle tue preferenze ed esigenze e otterrai un risultato delle offerte disponibili adattato al tuo profilo specifico. In questo modo non solo risparmi tempo, ma hai anche la certezza di confrontare un numero sufficiente di offerte di mutuo per trovare quello più adatto alle tue esigenze e preferenze.

Fonte: Idealista

Partecipa alla discussione

Compare listings

Confrontare
INFORMATIVA e consenso
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Candida il tuo immobile

In MC HOUSE GROUP vogliamo sempre portare a termine le nostre collaborazioni e per questo ci teniamo a valutare l’immobile sotto l’aspetto economico e temporale, in maniera da poterti dare un riscontro reale tra le tue esigenze ed i valori del mercato immobiliare attuale.